Manutenzione e Smaltimento

ALLUMINIO VERNICIATO / ANODIZZATO

MANUTENZIONE CORRETTA
Pulire con acqua calda e sapone oppure detersivo neutro applicati su spugna/panno morbidi bagnati non abrasivi, con un movimento che segua il verso della satinatura. Risciacquate e asciugate con panno morbido e pulito. Potere usare anche panni in microfibra per mantenere pulite le superfici.
Rimuovi immediatamente qualsiasi macchia di sporco appena appare. Evita i pulitori a vapore.
In caso di macchie resistenti usate aceto bianco caldo e alcool denaturato utilizzando un panno morbido per la pulizia.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Detergenti acidi o alcalini, prodotti e/o materiali abrasivi; non applicare i prodotti direttamente sulle superfici da pulire. Evita prodotti per la pulizia come polveri abrasive, lana di vetro, pagliette abrasive, nonché prodotti per la pulizia contenenti acetone, cloro o solventi.

ACCIAIO INOX

MANUTENZIONE CORRETTA
L’acciaio inox si sporca ma può essere pulito con facilità, l’importante è non aggredire lo strato superficiale spontaneamente passivato all’ossigeno atmosferico. Pertanto per mantenere pulito l’acciaio ed in buone condizioni non dimenticare di pulire dopo l’uso la superficie con acqua e detersivo liquido neutro, utilizzando una spugnetta morbida e pulita, provvedendo a un buon risciacquo e all’asciugatura con un panno morbido, meglio se caldo. Questo eviterà la comparsa di antiestetici aloni sulla superficie ed il formarsi di depositi di calcare.
Periodicamente o in caso di macchie ostinate usare prodotti specifici per la pulizia dell’acciaio seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta dei prodotti per quanto riguarda dosi e modalità di utilizzo. Nel caso occorra sfregare durante il lavaggio il movimento dovrebbe essere parallelo alla direzione della satinatura per evitare di rigare la superficie in maniera visibile. Per macchie persistenti usare aceto caldo.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Per una pulizia corretta non devono essere usati prodotti contenenti cloruri specialmente quelli contenenti acido cloridrico; prodotti a base di alogenuri; prodotti a base di perossido di idrogeno; candeggine a base di acido ipocloroso; prodotti aggressivi contenenti acidi; detergenti contenenti polvere abrasiva, creme per la pulizia dell’acciaio; prodotti per la pulizia dell’argento; detergenti la cui composizione chimica è sconosciuta; pagliette, spazzole o dischetti abrasivi; panni ruvidi o carta ruvida; utensili che abbiano precedentemente pulito altri metalli o leghe; non applicare i prodotti direttamente sulle superfici da pulire.

FILO CROMATO / FILO VERNICIATO

MANUTENZIONE CORRETTA
Sciacquare con acqua ed asciugare con panno pulito o con pelle di daino. Per macchie più persistenti usare aceto caldo o prodotti per la normale pulizia non contenenti polveri abrasive. Normali detergenti neutri liquidi, acqua e alcool diluiti in parti uguali.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Per una pulizia corretta non devono essere usati prodotti contenenti cloruri specialmente quelli contenenti acido cloridrico; prodotti a base di alogenuri; prodotti a base di perossido di idrogeno; candeggine a base di acido ipocloroso; prodotti aggressivi contenenti acidi; detergenti contenenti polvere abrasiva e acetone, creme per la pulizia dell’acciaio; prodotti per la pulizia dell’argento; detergenti la cui composizione chimica è sconosciuta; pagliette, spazzole o dischetti abrasivi; panni ruvidi o carta ruvida; utensili che abbiano precedentemente pulito altri metalli o leghe; non applicare i prodotti direttamente sulle superfici da pulire.

FENIXNTM®

MANUTENZIONE CORRETTA
Pulire con un panno umido con acqua calda o detergenti. Sono ben tollerati tutti i normali prodotti detergenti e disinfettanti domestici. È consigliabile l’uso di una spugna in schiuma melamminica, conosciuta anche come gomma magica, per la normale pulizia e manutenzione della superficie.
Per la manutenzione straordinaria in presenza di tracce di sporco non rimovibili con i normali detergenti domestici, a causa della topografia irregolare della superficie di
FENIXNTM® la sua estrema chiusura, consigliamo per la pulizia l’utilizzo di solventi aromatici non aggressivi.
Di seguito sono indicati i prodotti e i metodi di pulizia più idonei ai diversi tipi di sporco:
• sciroppo, succo di frutta, marmellata, liquori, latte, tea, caffè, vino, sapone, inchiostro – rimuovere le macchie con uno sgrassatore utilizzando un panno in microfibra e risciacquare con acqua tiepida utilizzando sempre il panno in microfibra;
• grassi animali e vegetali, salse, vino e liquori secchi, uova – rimuovere le macchie con carta assorbente, pulire in seguito con uno sgrassatore utilizzando un panno in microfibra e risciacquare con acqua tiepida utilizzando sempre il panno in microfibra;
• nero fumo, gelatina, colle vegetali e viniliche, residui organici, gomma arabica – pulire con acqua calda con sapone o detergente domestico con una spugna;
• lacche per capelli, oli vegetali, biro e pennarelli, cera, fondo tinta e ciprie grasse, aloni residui di solventi – rimuovere le macchie con carta assorbente e acetone (solvente per unghie), pulire in seguito con uno sgrassatore utilizzando un panno in microfibra e risciacquare con acqua tiepida utilizzando sempre il panno in microfibra;
• residui di calcare – pulire con detergenti che contengono basse percentuali di acido citrico o acetico (max. 10%).
 
PRODOTTI NON IDONEI
Benchè molto resistente FENIXNTM® non deve essere mai trattato con prodotti contenenti sostanze abrasive, spugne abrasive o strumenti non adatti, come carta vetrata o paglietta. Sono da evitare prodotti con forte contenuto acido o molto alcalini perché potrebbero macchiare la superficie. Quando si usano solventi, il panno deve essere perfettamente pulito in modo da non lasciare aloni sulla superficie FENIXNTM®. Gli eventuali segni possono comunque essere rimossi sciacquando con acqua calda e asciugando. Evitare i lucidanti per mobili e in genere i detergenti contenenti cere perchè sulla superficie compatta di FENIXNTM® tendono a formare uno strato appiccicoso a cui aderisce lo sporco.

VETRO

MANUTENZIONE CORRETTA
Pulire con i comuni prodotti per la pulizia del vetro o alcool diluito con acqua; in caso di macchie persistenti utilizzare prodotti di pulizia cremosi tipo Cif, eseguendo un successivo risciacquo.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Detergenti e prodotti abrasivi, pagliette metalliche, prodotti contenenti acidi, solventi a base di acetone.

MATERIALI PLASTICI

MANUTENZIONE CORRETTA
Utilizzare una soluzione con sapone e acqua calda ed un panno morbido in microfibra, avendo cura di risciacquare regolarmente il panno per evitare di strofinare lo sporco sulla superficie.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Attenzione a non passare sugli elementi in materiale plastico dei prodotti contenenti diluenti o acetone, che possono provocare deformazioni o rammollimenti temporanei negli elementi stessi.

MATERIALI BASE LEGNO CON E SENZA TRATTAMENTO ANTI SCIVOLO

MANUTENZIONE CORRETTA
Pulire con normali detergenti liquidi/per vetri, diluiti con acqua, che puliscano senza lasciare aloni; asciugare con panno morbido che non rilasci residui.
 
PRODOTTI NON IDONEI
Prodotti abrasivi, contenenti cloro o eccessivamente aggressivi come ammoniaca e acetone.

SMALTIMENTO PACKAGING E PRODOTTI A FINE VITA

Lo smaltimento del Packaging e dei prodotti a fine vita deve essere eseguito secondo la normativa locale vigente riguardante i rifiuti industriali e speciali.